venerdì 18 dicembre 2009

Brindisi UAAR per il solstizio di dicembre il 21 alla BAOL


Cari socie e soci, amiche e simpatizzanti ci vediamo alla libreria BAOL lunedì 21 dicembre dalle 17,30 in poi per festeggiare assieme l'allungarsi delle giornate e scambiare 4 chiacchiere
vi aspetto tutti :)

lunedì 7 dicembre 2009

Padova, convegno sull'ora di religione con Fabio Milito Pagliara


Padova, convegno sull'ora di religione

10/12/2009 16:30
LA SCUOLA È IN CROCE. L'ORA DI RELIGIONE NELLA SCUOLA PUBBLICA
Padova, 10-12-2009. Convegno regionale e corso di aggiornamento del CESP
CONVEGNO REGIONALE
giovedì 10 dicembre 2009 ore 16.30 - 19.30
Aula Magna IIS Usuelli-Ruzza Via M. Sanmicheli, 8 - Padova
autobus n°13 -16 - 24 + ampio parcheggio interno
Relazioni:
Prof. Franco Coppoli - insegnante, cobas scuola di Terni -
La religione nella scuola pubblica di uno Stato laico
Prof.ssa. Cinzia Mion - formatrice, già dirigente scolastico Treviso -
L'ora di religione cattolica e la scelta alternativa nei tagli della riforma della scuola pubblica
Prof. Alberto Marani - insegnante, cobas scuola Cesena -
L'alternativa all'IRC nella scuola secondaria superiore: una esperienza pratica
Prof. Fabio Milito Pagliara - UAAR Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - "Costi dell'IRC e opportunità dell'Insegnamento
Alternativo. Il Progetto UAAR sull'Ora Alternativa"
Presenta e coordina il dibattito il Prof. Alessandro Punzo - CESP di Padova
Il CESP è riconosciuto dal MIUR come ENTE FORMATORE (D.M. 25/07/2006 prot. 869)
CORSO DI AGGIORNAMENTO per tutto il personale dirigente, docente e non docente della scuola; l'iscrizione è gratuita, la partecipazione rientra nelle giornate di permesso per aggiornamento ai sensi dell'art. 64 del CCNL 29/11/2007 e CCDR 19/06/2003.
Agli insegnanti verrà rilasciato l'idoneo attestato di frequenza ai sensi della normativa vigente; l' iscrizione si effettua all'apertura del convegno.
Il convegno è stato realizzato grazie alla collaborazione della sede nazionale : CESP, via Manzoni 155 Roma e dell'UAAR, via Ostiense 89, 00154 Roma

L'ATEO n.6/2009 online indice e articolo IRC


E’ in corso di distribuzione ai soci UAAR, agli abbonati e alle librerie che lo propongono il numero 6/2009 della rivista L’Ateo. La parte monografica è dedicata alla “scuola-parrocchia”. Il fascicolo contiene articoli di Turchetto, Mainetto, Milito Pagliara, Piccoli, Tamagnone, Panozzo, Pavanel, Cavazzini, Viviani, Ajmar, Carcano, Conti, Gulino, Peruzzi.



Insegnamento della Religione Cattolica (IRC): alcune precisazioni dopo la sentenza del TAR

di Fabio Milito Pagliara
In questi giorni dopo la sentenza del TAR sul ruolo degli insegnanti di Religione Cattolica si è riacceso il dibattito e la polemica sull’IRC (Insegnamento della Religione Cattolica). Purtroppo spesso la polemica ha trascurato i fatti e si è assistito al solito posizionamento preconcetto basato non sui dati oggettivi, ma su quel che si pensa siano tali dati. Riteniamo dunque utile e doveroso fare alcune precisazioni........... continua


«L’Ateo» n. 6/2009

Editoriale
Maria Turchetto, pag. 3
Scuole dell’infanzia e primarie: scegliamo per i nostri figli l’Alternativa all’IRC
Giovanni Mainetto, pag. 4
La scuola-parrocchia dei “cattotalebani”
Raffaele Piccoli, pag. 8
I litigiosi nipotini di Darwin
Carlo Tamagnone, pag. 9
I miei primi 4 vescovi
Lucio Panozzo, pag. 11
La ricerca della causalità delle azioni come predisposizione innata alla religione
Alessandro Pavanel, pag. 13
Sul significato delle scienze
Andrea Cavazzini, pag. 15
Una mano sul pacco, l’altra tesa verso il cielo
Viviana Viviani, pag. 17
Al rogo il relativista!
Franco Ajmar, pag. 18
Liberi di non credere
Raffaele Carcano, pag. 21
L’evoluzione del pensiero è come il trucco: c’è ma non si vede
Baldo Conti, pag. 23
Il premio Brian a “Lourdes” di Jessica Hausner: ambiguità e paradossi del miracolo
Maria Turchetto, pag. 27
Caritas in veritate. Ovvero: senza Vangelo niente sviluppo
Walter Peruzzi, pag. 29
Recensioni, pag. 32
Lettere, pag. 37

martedì 1 dicembre 2009

Più diritti uguale più lavoro un iniziativa per l'ora alternativa

Vi chiedo di diffondere e distribuire questo volantino tra studenti, insegnanti, genitori, dirigenti e personale della scuola






nonostante la poca chiarezza della legislazione gli USP possono (e devono) concedere organico per le attività alternative per cui riuscire ad organizzare le attività alternative nelle scuole (dall'infanzia alle superiori) è una cosa buona per tutti i precari e per la pluralità e laicità della scuola.
Quindi facciamo rispettare le leggi e facciamo si che l'ora alternativa venga realizzata dovunque venga richiesta riducendo tutte quelle resistenze amministrative dovute alle difficoltà tecnico-organizzative delle scuole

grazie :)

ps: la locandina è un pdf in formato A3 (29,7 cm x 42 cm) ma è fatto in modo che venga bene anche in formato A4
l'idea è di stampare in A4 come volantini e in A3 come locandine (casomai in cartoncino leggero piuttosto che in carta semplice)


Questa è un iniziativa del Circolo UAAR di Salerno e della Sezione di Salerno dei COBAS

Sito dei cobas: http://www.cobas.it/

Cerca nel blog

NASA Image of the Day