sabato 24 aprile 2010

Ipazia d'Alessandria a Salerno

Anche a Salerno abbiamo la possibilità di vedere il bel film "Agorà" sulla vicenda dell'ultima scienziata alessandrina, la filosofa Ipazia d'Alessandria che venne uccisa in modo feroce da fanatici cristiani su ordine del vescovo Cirillo (poi fatto santo dalla chiesa cattolica). Il film è stato premiato con 7 premi Goya 2010 e con la selezione ufficiale sia a Cannes che al Toronto Film Festival del 2009.

Ipazia rappresenta la filosofia e la scienza del mondo antico che venne cancellata e messa a tacere per lunghi secoli dalla violenza della verità unica e dogmatica contro la volontà di ricercare e ancora ricercare mai soddisfatti dei risultati raggiunti.

Vi consiglio il sito ufficiale italiano (http://agora.mikado.it/) da cui è possibile scaricare molto materiale e interagire con gli elementi del film. Ci sono foto, video, badge e concorsi a premi.


In particolare molto interessante il libro per la stampa: http://agora.mikado.it/contenidos/AGORA%20_pressbook%20ita.pdf
con 28 pagine riassume i punti salienti della vicenda e delle ragioni dell'autore in un interessante dietro le quinte.

Inoltre segnalo anche i collegamenti sul sito di Micromega di sicuro interesse:
Video del dibattito "Ipazia - Una donna per la libertà, la scienza, contro ogni fanatismo": http://temi.repubblica.it/micromega-online/ipazia-una-donna-per-la-liberta-la-scienza-contro-ogni-fanatismo-video/


Recensione: http://temi.repubblica.it/micromega-online/il-film-della-settimana-agora-di-alejandro-amenabar/


Il film è in proiezione nelle seguenti sale della provincia di Salerno:



DELLE ARTI (SALERNO)                                                               17:00 - 19:30 - 22:00
Via Pio XI 45  Tel: 089221807

MEDUSA MULTICINEMA THE SPACE CINEMA (SALERNO) 16:40 - 19:25 - 22:10
Via  Antonio Bandiera   Tel: 892.111

DUEL VILLAGE (PONTECAGNANO)                                            18:00 - 20:20 - 22:40
Via  Pacinotti    Tel: 089384918








AGORA
un film di
Alejandro Amenábar
con
Rachel Weisz
Max Minghella
Oscar Isaac


SINOSSI
Nell'Alessandria d'Egitto del 391 dopo Cristo, la filosofa Ipazia, ultima erede della cultura antica e forse, in quanto donna, massima espressione di una lunga evoluzione civile e di una libertà di pensiero che non si rivedrà più fino all'epoca moderna, viene travolta dalla crisi di un mondo, quello pagano, che non ha saputo ripensarsi, trovandosi così impreparato di fronte al nascere - e presto al dilagare - di movimenti religiosi sempre più fanatici e intolleranti.

Fra questi i "parabolani", la setta cristiana che arriva a distruggere la biblioteca del Serapeo, dove Ipazia lotta insieme ai suoi discepoli per salvare la saggezza del Mondo Antico. Tra questi ultimi, due uomini in lotta per il cuore della filosofa: l’arguto e privilegiato Oreste e Davo, il giovane schiavo di Ipazia, che è diviso tra l’amore segreto per lei e la libertà che potrebbe ottenere se si unisse alla rivolta ormai inarrestabile dei cristiani.

Con ostilità implacabile, il vescovo Cirillo attacca senza sosta "l'eretica" Ipazia, fino a condannarla a morte...







Nessun commento:

Cerca nel blog

NASA Image of the Day