martedì 5 gennaio 2016

CHARLIE HEBDO 1 anno dopo....

....l'assassino ancora a piede libero.....

...ma Noi Siamo Charlie, sempre.

Con la copertina commemorativa della stessa rivista ricordiamo il vile attentato terroristico contro la sede di Charlie Hebdo avvenuto il 7 gennaio 2015.

Vogliamo poi riproporre la campagna dell'UAAR al fianco delle altre associazioni umaniste per abrogare le leggi sulla blasfemia. Vedi "La vera bestemmia è difendere il reato di blasfemia" e anche "End blasphemy laws - a new campaign" .

Leggi che vanno abolite per garantire la libertà di pensiero ovvero la libertà di avere qualsiasi idea di mondo materialistica o religiosa, si anche quelle convinzioni totalmente false quali quelle religiose.

Infatti libertà di religione e dalle religioni implica la libertà di blasfemia (per l'ovvio motivo che quel che è giusto ed ovvio per uno sarà blasfemo per l'altro)....

Ne abbiamo parlato in "Abroghiamo le leggi sulla blasfemia!!!" ed anche in "Critica libera di tutte le religioni".

Ovvia conseguenza è naturalmente che ci sia un unica legge per tutti e che non siano ammesse eccezioni religiose di alcun tipo, a tal propostito vogliamo ricordare l'iniziativa "ONE LAW for ALL" ripresa dall'UAAR qui "GB: “una legge per tutti”, campagna contro la sharia".

Fabio Milito Pagliara, coordinatore circolo UAAR di Salerno

Nessun commento:

Cerca nel blog

NASA Image of the Day