domenica 30 giugno 2013

Convocazione X Congresso Uaar

Logo Uaar
Associazione di promozione sociale iscritta al registro nazionale (n.141)
Presidenti onorari:
Laura Balbo
Carlo Flamigni
  Danilo Mainardi
Piergiorgio Odifreddi
Pietro Omodeo
Floriano Papi
Valerio Pocar
Sergio Staino

Oggetto: Convocazione X Congresso Uaar

Il decimo congresso nazionale Uaar è convocato in via ordinaria a Roma, presso il Worldhotel Ripa Roma, nei giorni 2 e 3 novembre 2013. A questo indirizzo si può scaricare il regolamento congressuale in formato PDF.
Tutti i soci in regola con l’iscrizione al 31 maggio possono formulare proposte di modifica per Tesi e Statuto, possono avanzare la propria candidatura a ricoprire una carica nazionale (segretario, membro del comitato di coordinamento o del collegio dei probiviri) e possono sottoscrivere proposte e candidature presentate da altri soci inviando una email a congresso2013@uaar.it, recapito della commissione pre-elettorale (CPE), o una lettera all’indirizzo della sede nazionale di Roma indicato in calce. La CPE raccoglierà le proposte pervenute e le organizzerà in un compendio. I soci possono chiedere di ricevere periodicamente il compendio aggiornato tramite email inviando alla CPE una email con oggetto “voglio CPE” e contenente le proprie generalità, oppure possono scaricarlo dall’area soci sul sito. Proposte e candidature verranno discusse nella mailing list dei soci e nell’area del forum riservata ai soci, a cui possono naturalmente iscriversi tutti i soci.
I soci in regola al 31 maggio hanno anche il diritto di partecipare alle assemblee precongressuali che eleggerano i delegati che parteciperanno al congresso con diritto di voto, e di candidarsi essi stessi come delegati. Le assemblee precongressuali si svolgeranno tra il 10 settembre e il 10 ottobre prossimi presso circoli e referenti Uaar. Nell’area soci sul sito verranno pubblicati l’elenco delle assemblee precongressuali, l’agenda con le varie scadenze,  l’entità dei rimborsi spettanti ai delegati, informazioni varie e il regolamento congressuale.
Invitiamo i destinatari di questo messaggio a confermarne la ricezione cliccando sulla richiesta automatica di ricevuta di ritorno, oppure rispondendo semplicemente al messaggio stesso senza aggiungere nulla. In mancanza di conferma esplicita di ricezione verrà successivamente spedita una lettera di convocazione all’indirizzo specificato in fase d’iscrizione.
Il Comitato di coordinamento Uaar
Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, via Ostiense 89, 00154 Roma
tel: 06 5757611 - fax: 06 57103987 - www.uaar.it

mercoledì 26 giugno 2013

“Ateo è bello”: il nuovo numero di MicroMega

“Ateo è bello”: il nuovo numero di MicroMega

Do­ma­ni, gio­ve­dì 27, usci­rà un nuo­vo nu­me­ro di Mi­cro­Me­ga, de­di­ca­to al­l’a­tei­smo. Al­l’in­ter­no an­che due ar­ti­co­li del no­stro se­gre­ta­rio Raf­fae­le Car­ca­no (sul­le buo­ne ra­gio­ni per de­di­car­si al­l’at­ti­vi­smo ateo) e del­la re­spon­sa­bi­le del­le no­stre ini­zia­ti­ve le­ga­li, Ade­le Orio­li (sul­le di­scri­mi­na­zio­ni che gli atei su­bi­sco­no nel­la vita di ogni gior­no). Qui sot­to il lan­cio re­da­zio­na­le del­la ri­vi­sta.

La re­da­zio­ne
Micromega
MI­CRO­ME­GA 5/2013
Dop­pio vo­lu­me: un nu­me­ro mo­no­gra­fi­co sul­l’a­tei­smo + un fa­sci­co­lo di at­tua­li­tà sul fu­tu­ro del­l’Al­tra­po­li­ti­ca
da gio­ve­dì 27 giu­gno in edi­co­la e su ipad
Esce gio­ve­dì 27 giu­gno il nuo­vo nu­me­ro di Mi­cro­Me­ga, de­di­ca­to al tema del­l’a­tei­smo e in­ti­to­la­to “Ateo è bel­lo! – Al­ma­nac­co di li­be­ro pen­sie­ro”. Ac­com­pa­gna il vo­lu­me mo­no­gra­fi­co il fa­sci­co­lo del­la ta­vo­la ro­ton­da fra Pao­lo Flo­res d’Ar­cais, Mau­ri­zio Lan­di­ni, Mar­co Re­vel­li, Ste­fa­no Ro­do­tà e Gu­sta­vo Za­gre­bel­sky su “Il fu­tu­ro del­l’Al­tra­po­li­ti­ca”.
Il vo­lu­me sul­l’a­tei­smo – de­di­ca­to a Pao­lo Di Mo­di­ca, ami­co di Mi­cro­Me­ga, mu­si­ci­sta af­fet­to da Sla e ateo con­sa­pe­vo­le re­cen­te­men­te scom­par­so dopo aver ri­fiu­ta­to l’ac­ca­ni­men­to te­ra­peu­ti­co – con­tie­ne in­nan­zi­tut­to un ine­di­to del fi­lo­so­fo sta­tu­ni­ten­se Da­niel Den­nett, fra i più au­to­re­vo­li espo­nen­ti del new athei­sm, sul tema “Atei­smo ed evo­lu­zio­ne (per­ché non ab­bia­mo più bi­so­gno di Dio)”. Il nu­me­ro, che si apre con il con­tri­bu­to di Pao­lo Flo­res d’Ar­cais in­ti­to­la­to “Le ra­gio­ni del­l’a­tei­smo e l’a­tei­smo del­la ra­gio­ne”, ospi­ta an­che una cor­po­sa se­zio­ne (“Il mio atei­smo”) in cui di­ver­se per­so­na­li­tà del mon­do del­la cul­tu­ra, del­la mu­si­ca e del­lo spet­ta­co­lo spie­ga­no ai let­to­ri di Mi­cro­Me­ga come e per­ché sono ar­ri­va­ti a de­fi­nir­si atei. Han­no in­via­to un con­tri­bu­to sul pro­prio per­cor­so di non cre­den­ti: Si­mo­na Ar­gen­tie­ri, Car­lo Ber­nar­di­ni, Edoar­do Bon­ci­nel­li, Asca­nio Ce­le­sti­ni, Iva­no Fos­sa­ti, Giu­lio Gio­rel­lo, Va­le­rio Ma­grel­li, Lau­ra Mo­ran­te, Pier­gior­gio Odi­fred­di, Glo­ria Orig­gi, Moni Ova­dia, Bo­ris Pa­hor, Va­le­ria Par­rel­la, Pier­fran­co Pel­liz­zet­ti e Ni­co­la Pio­va­ni.
Il bloc­co più “mi­li­tan­te” del nu­me­ro è poi de­di­ca­to al va­rie­ga­to mon­do del­l’at­ti­vi­smo ateo. In tut­to il mon­do, le as­so­cia­zio­ni e le pub­bli­ca­zio­ni de­gli atei e ra­zio­na­li­sti sono in ef­fet­ti in for­te cre­sci­ta nu­me­ri­ca, e Lu­cio Bon­dì si oc­cu­pa di pas­sar­le me­ti­co­lo­sa­men­te in ras­se­gna, con­ti­nen­te per con­ti­nen­te, pae­se per pae­se. La real­tà ita­lia­na vie­ne inol­tre più spe­ci­fi­ca­men­te il­lu­stra­ta da Raf­fae­le Car­ca­no, se­gre­ta­rio del­l’Uaar, e da Ade­le Orio­li, men­tre com­ple­ta­no il vo­lu­me il sag­gio di Gior­gio Val­lor­ti­ga­ra e Vit­to­rio Gi­rot­to sul tema “Per­ché cre­dia­mo? Le basi bio­lo­gi­che del so­vran­na­tu­ra­le”, la se­zio­ne fi­lo­so­fi­ca sul pen­sie­ro ateo com­pren­den­te gli in­ter­ven­ti di Car­lo Au­gu­sto Via­no, Edoar­do Lom­bar­di Val­lau­ri, Olga Liz­zi­ni e Sa­mue­la Pa­ga­ni (que­st’ul­ti­me con un in­te­res­san­te sag­gio sul­l’a­tei­smo nel pen­sie­ro isla­mi­co), lo “scher­zo” di Ales­san­dro Ro­bec­chi e la te­sti­mo­nian­za “Il con­for­to del­l’a­tei­smo”, uno scrit­to che il già ci­ta­to Pao­lo Di Mo­di­ca sta­va pre­pa­ran­do per que­sto stes­so nu­me­ro, poi ri­ma­sto in­ter­rot­to a cau­sa del­la scom­par­sa del­l’au­to­re.
Al­le­ga­to al nu­me­ro mo­no­gra­fi­co sul­l’a­tei­smo, il fa­sci­co­lo sul “Fu­tu­ro del­l’Al­tra­po­li­ti­ca” ospi­ta la ta­vo­la ro­ton­da fra Pao­lo Flo­res d’Ar­cais, Mau­ri­zio Lan­di­ni, Mar­co Re­vel­li, Ste­fa­no Ro­do­tà e Gu­sta­vo Za­gre­bel­sky. Al cen­tro del con­fron­to l’in­ter­ro­ga­ti­vo, non più ag­gi­ra­bi­le né rin­via­bi­le se­con­do il di­ret­to­re di Mi­cro­Me­ga, ri­guar­dan­te il quan­do e il come far na­sce­re un nuo­vo sog­get­to po­li­ti­co che rac­col­ga il voto de­gli elet­to­ri de­mo­cra­ti­ci, de­ci­si a com­bat­te­re tan­to il ber­lu­sco­ni­smo quan­to l’in­ciu­ci­smo del Pd e l’au­to­re­fe­ren­zia­li­tà del­la Ca­sta. Un sog­get­to “giu­sti­zia e li­ber­tà”, per la na­sci­ta del qua­le sa­reb­be fon­da­men­ta­le il con­tri­bu­to, ol­tre che del­le mi­glio­ri ener­gie del­la so­cie­tà ci­vi­le or­ga­niz­za­ta, del­la Fiom, dei de­lu­si del Pd e di un Mo­vi­men­to 5 Stel­le de­pu­ra­to dal­le sue lo­gi­che pa­dro­na­li.

Cerca nel blog

NASA Image of the Day